sanba, sanba the cat, sanbathecat, the cheshire cat, sanbetta, lo stregatto, stregatto, alice in wardrobe, alice in wonderland, alice, aliceinwardrobe.me, aliceinwardrobe, blog, personal blogger, personal blog

Ogni eroe che si rispetti ha bisogno di un aiutante o, in questo caso, di una mascotte.

 

Non che questo faccia di me un eroe sia chiaro, ma diciamo che avere un braccio destro potrebbe essere il primo passo verso la conquista del mondo. Noi miriamo in alto.

Lei, or dunque – tanto per rimanere in tema fiabesco -, è Sanba altrimenti definita, in questa sede, The Cheshire Cat. E oltre ad essere la protagonista indiscussa delle mie foto su Instagram, è la coinquilina più giovane che abbiamo mai avuto qui a Barcellona. Manco sette mesi ed è già senza alcun dubbio la padrona di tutta la casa.

Il “sottonome” (si dirà?) del blog, tuttavia, non è propriamente dovuto solo alla sua presenza nella mia vita. Lo ammetterò solo una volta, e anche se carta canta voi non insisterete su quello che sto per dirvi: sono una gattara. No, non vivo con 21 gatti randagi e non uso i peli di gatto per fare scialli all’uncinetto, ma se per “gattara” possiamo intendere amante dei mici e completa identificazione con essi, allora potremmo riparlarne. Insomma, a chi non piacerebbe sonnecchiare tutto il giorno ed essere serviti e riveriti da umani che non ti riempiono di peli la tua cuccia?

La piccola Sanba è solo l’ultima giunta in famiglia, perché il mio cuore è rimasto anche un po’ in Italia con Sophie, Margot e Turi – affidati a mia madre, tranquilli – e apparterrà sempre a Minou, il primo grande amore felino volato lassù.

Dunque nel mio “wardrobe“, non aspettatevi di trovare molti scheletri, ma un gatto che dormicchia fra i vestiti, beh, quello si!

 

Comments are closed.