I’m a Slytherin

By venerdì, Settembre 19, 2014 Permalink 6

slytherin, serpeverde, salazar serpeverde, harry potter, jk rowling, hagowarts, pottermore, slytherin pride day, #slytherinpride, potterhead, addicted, alice in wardrobe, aliceinwardrobe.me, alicebaxadonne, alice baxadonne, blog, blogger, personal blog, personal blogger, italy, blogger italia, made in italy

Oggi è lo #SlytherinPride Day e, da brava Potterhead, non potevo certamente farmi scappare l’occasione di scrivere qualcosa al riguardo. Il mondo di Harry Potter è sempre stato – da che io ricordi – il luogo incantato nel quale mi rifugiavo, sperando un giorno di farne parte. Vi parlo di quando ero una giovane adolescente irritata dai Babbani, o forse irritata in generale da tutto ciò che mi circondava. Sognavo di andare a Diagon Alley per comprare libri, calderoni e la divisa di Hogwarts, sognavo di poter prendere quel treno scarlatto che mi avrebbe portata in una Scuola di Magia e Stregoneria e sognavo di essere smistata nella casa più ambiziosa di tutte: Serpeverde. Poco a poco capii che ciò che mi spettava era solo un pulmino pieno di studenti coi brufoli e un Liceo Classico che di magico aveva solo il riscaldamento (nel senso che funzionava come e quando gli pareva), ma mi andava bene. Mi andava bene perché io dentro di me so di essere un po’ strega, strega come ogni donna a suo modo, magica come ognuno di noi nel profondo, capaci di fare cose incredibili solo con la forza di volontà.

E con l’iniziativa di Pottermore, posso anche raccontarvi perché fra tutte le case io scelgo e sceglierò sempre quella di Salazar. In stile TUM – perché ormai mi hanno contagiata – voglio scrivervi i motivi per i quali sono fiera di essere una Slytherin, perlomeno nel cuore – il mio gufo si è perso 13 anni or sono:
  • The green is my black.
    É il mio colore, da sempre. Ma vi dirò di più: rappresenta l’ambizione, ma anche l’invidia, è il colore della natura ma anche della gelosia, è il colore della giovinezza e del denaro. É contraddittorio, è incoerente, fa di testa sua, ed è complementare al magenta, la passione.
  • Passare al lato oscuro è sempre seducente. Tutti, e dico proprio tutti, abbiamo dentro di noi una zona d’ombra, ma è mischiando luci e ombre che raggiungiamo la profonda conoscenza di noi stessi, che mostriamo al mondo chi realmente siamo. E sfaterò un mito per i Babbani che mi stanno leggendo: non tutti i Serpeverde sono malvagi.
  • Il simbolo degli Slytherin come ben sapete è un serpente e sebbene sia l’animale che mi faccia più paura al mondo, vedo tutto questo quasi come una sfida. Una sfida per me stessa, per guardarmi allo specchio e prendere coscienza di me. Perché mettersi alla prova, superare le proprio paure – ma soprattutto affrontarle – è una maniera di crescere e ritrovare fiducia in noi.

Non vi ho convinti? Beh, se la mettete così allora, non mi resta che….
AVADA KEDAVRA“!

6

No Comments Yet.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *