Proud to be a dreamer

By lunedì, Settembre 22, 2014 Permalink 8

california, #californiadreambig, to be a dreamer, produ to be a dreamer, dreamer, dreaming, sogni, sognare, california, la, los angeles, post, blogger, alice in wardrobe, aliceinwardrobe.me, alicebaxadonne, alice baxadonne, blog, blogger, personal blog, personal blogger, italy, blogger italia, made in italy

Sarò scontata, banale, forse addirittura ripetitiva ma per questo post voglio cominciare con la citazione delle citazioni:

I have a dream.

E io sogno in grande, sogno di poter scrivere, di modellare una vita inseguendo i miei sogni.

Quando ho aperto questo blog, una manciata di mesi fa (dopo anni di progettazione), non era mia intenzione rincorrere la fama, ma piuttosto poter dar vita alle parole che si susseguivano nella mia mente, con fantasia, ironia e un pizzico di magia. Per questo scrivo di Sole, una protagonista che vive attraverso la mia tastiera, ma è anche grazie ad Alice in Wardrobe che posso dare sfogo ai pensieri che sovraccaricano il mio cervello. Evitando dunque un possibile black out, ho pensato che la soluzione migliore fosse trasmettere questi messaggi – perché la comunicazione non è proprio questo, trasmettere messaggi? – a chi, volente o nolente, si ritrova fra le mie pagine.

Qualche giorno fa mi imbattei nella sponsorizzazione del contest #californiadreambig, e potrete sicuramente capire come la mia mente abbia cominciato molto presto a rielaborare questa informazione, accelerando le sinapsi, cominciando a scrivere una sceneggiatura di un film che poco poco prendeva forma nella mia immaginazione. “Alice in Californialand“, diretto/scritto/prodotto dalla sottoscritta, tratto da una storia vera (magari!). Dopo il viaggio di questo agosto fra New York e la Florida, una tappa come la California trasformerebbe il mio diario di bordo in una meravigliosa collezione di paesaggi americani. La mia reflex finalmente si sentirebbe realizzata, quando dopo aver vissuto tra Torino e Barcellona può tornare negli USA, con un obiettivo in più: il suo, da montare al posto dell’EF-S, e il mio, scoprire nuovi luoghi e farne tesoro.
Potrei parlarvi dei mille – ma che dico, molti di più! – motivi per cui vorrei ritrovarmi nella patria natia delle Jeffrey Campbell e dei Lakers, nello stato che racchiude i set cinematografici più famosi al mondo, o nel paese dei surfisti, ma credo che una rivisitazione della canzone de “The Mamas & The Papas” esprimerà al meglio questa mia illusione, questo mio grande sogno nel cassetto.

All the leaves are brown
And the sky is grey
I’ve been for a walk
On a autumn‘s day
I’d be safe and warm
If I was in L.A.

California dreaming
On such a autumn‘s day…

8

No Comments Yet.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *